papa-compleanno-donne

Rispettare le donne per dare senso al disegno divino

April 15, 2015|Posted in: Notizie

Entrando nel vivo della Catechesi sulla Famiglia, Papa Francesco ha voluto dedicare la riflessione di questa giornata, mercoledì 15 aprile, alla differenza e alla straordinaria complementarità di uomini e donne.

Tutti noi sappiamo che, proprio come ci è stato insegnato dal Libro della Genesi, sia gli uomini che le donne sono stati creati a immagine e somiglianza di Dio. Eppure tra loro esistono delle differenze sostanziali che non vanno però viste in chiave competitiva, quanto invece considerate come un elemento di reciprocità e di complementarità che permette ad entrambi di generarsi a immagine e somiglianza di Dio.

Parliamo di un completezza che i due sessi devono certificare con l’atto del matrimonio e dell’unione familiare sostenuta dalla grazia di Dio, ed è per questo motivo che la Chiesa tiene in particolar modo al sacramento del matrimonio: in lui v’è racchiuso tutto il senso della creazione umana. Ciò non esclude che l’uomo e la donna non possano vivere delle difficoltà durante il corso della loro unione e sotto questo punto di vista il compito di trovare più unità spetta sia a loro ma a tanti altri agenti esterni.

Ad esempio, per far sì che l’unione uomo-donna sia più solida e per fare in modo che la complementarità voluta da Dio abbia una ragion d’essere, tutti noi dovremmo impegnarci a fare molto di più a favore delle donne. Sì, ma come? In primo luogo rendendole più riconosciute, dando loro un peso reale sia nelle autorità sociali sia nella realtà ecclesiastica.

Leave a Reply

*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>